Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

A. Tricase - Bisceglie 1-1

___________________________________________________
Un gol ed un tempo per parte decidono uno dei due posticipi della 3.a giornata. Meglio i padroni di casa nel primo tempo, più incisivi e determinati gli ospiti nella ripresa che, subìto il gol, rimettono in piedi la gara dopo appena 6 minuti. Nel finale vibranti proteste del Tricase per un rigore negato. Esordio al 62' per Campo, neo acquisto biscegliese Di seguito la cronaca del match


16 settembre 2010
di LEANDRO DI MURO
TRICASE - La gara odierna al San Vito vedeva di fronte due delle sei squadre al momento in testa alla classifica con una vittoria ed un pareggio.
E rispetto e timore riverenziale tra le due compagini si è visto da subito per la durata di metà della prima frazione, anche se già dopo meno di un minuto, Cimino con una azione insistita suggerisce in area per Escobar, ma i due non si intendono.
Al 14° rischio per il Tricase con Incarnato che esce sulla testa di Di Pinto ma non blocca e sulla respinta, Sisalli da limite area non imprime la giusta potenza e la difesa spazza lontano.
Al 24° il San Vito grida al gol quando dalla destra Tondo crossa teso in area per la testa di Escobar, che in tuffo arriva con un attimo di ritardo all'appuntamento con il pallone.
Al 25° è Escobar che suggerisce in area per Cimino, che però viene fermato da Mascolo e da De Blasio in uscita sulle gambe.
Al 29° si vede timidamente in avanti il Bisceglie con Ingrosso che su punizione dalla 3/4 mette in area per Di Pinto che devia di testa ma sbaglia la mira.
Al 33° splendida azione di contropiede tutta con tocchi di prima, con palla che parte da Escobar, passaggio sulla destra a Striano e cross sulla sinistra per Tondo il quale, solo in area, al momento del tiro viene fermato duramente da un difensore, con l'arbitro che non ritiene opportuno di fischiare il rigore.

Nella seconda frazione, al 47° una leggerezza di Perrone innesca il contropiede per il Bisceglie con Sisalli che percorre 20 metri sull'out di sinistra e mette in mezzo per Di Pinto, la cui deviazione finisce sul fondo.
Al 55° Tricase in vantaggio con un gol capolavoro di Striano che riceve palla dal centro, salta il difensore e con un perfetto diagonale di collo pieno supera il portiere ed insacca sul palo opposto.
Ma il Bisceglie non si arrende; anzi, dopo soli sei minuti, al 61° riporta in equilibrio le sorti dell'incontro con Persia che riceve dalla destra sugli sviluppi di un fallo laterale e svettando sulla testa dei difensori rossoblù mette alle spalle dell'incolpevole Incarnato.
All'83°, con tutte le sostituzioni disponibili già effettuate, l'undici di mister Del Rosso rischia di finire la gara in dieci per l'infortunio di Mascolo il quale, dopo 5 minuti trascorsi a bordo campo per le cure mediche, rientra eroicamente sul rettangolo di gioco vistosamente zoppicante.
All'85° ancora arrembante ed alla ricerca dei tre punti il team di mister Bruno, con Leo che però da limite area non impatta con la giusta convinzione il pallone ed il tiro debole finisce lentamente tra le braccia di De Blasio.
All'89° è il Bisceglie a far tremare il pubblico di fede tricasina, con Incarnato che salva il risultato uscendo in maniera arrembante su Sisalli ed un minuto più tardi Di Pinto da 30 metri cerca di sorprende l'estremo rossoblù con un pallonetto che si stampa sulla parte alta della traversa.
Al 93° l'arbitro scatena le ire del San Vito non sanzionando con un rigore in favore del Tricase per la nettissima e prolungata trattenuta di Ingrosso ai danni di Ferrante.
Quindi, così come quattro giorni addietro sul sintetico di Manfredonia, anche oggi la terna arbitrale penalizza la formazione del presidente Stefanelli, riducendo allo "zuccherino" del punto per il pareggio gli sforzi e l'impegno della sua squadra.



ATLETICO TRICASE
Incarnato, Perrone, Rizzo, Buono, Potì, Leo, Striano, Greco (62' Ferrante), Escobar, Tondo (66' Cocciolo), Cimino (73' Corvaglia). A disp: Cesari, Mastria, Stefanelli, Ponzo. Allenatore: Gigi Bruno

BISCEGLIE CALCIO
De Blasio; Mascolo; Cardinale; Ingrosso; Amato; Carteni (62' Campo); Malerba; Sisalli; Persia (73' Ancona); Di Pierro (62' Vitale); Di Pinto. A disp: Sansonna; Ruggiero; Riondino; Minenna. Allenatore: Enzo Del Rosso

Arbitro: Fornaro di Taranto
Marcatori: 55' Striano TRI, 61' Persia BIS
Ammoniti: dato non ancora disponibile
Espulsi: nessuno

1 commento:

francesco ha detto...

a quando le scuse della federazione dopo averle ricevute sia dal manfredonia che dal bisceglie???
fkt francesco