Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Castellana - G. Martina 3-1

___________________________________________________
Il primo round del secondo turno di Coppa tra Castellana e Martina va ai padroni di casa che grazie alla doppietta di Cappelletti ed al gol di Raffaello mettono una seria ipoteca sul passaggio di turno. Le speranze tarantine, vanificate nel corso della gara dall'ottimo estremo difensore di casa Valentino, restano vive grazie al gol allo scadere di Hurtado. Di seguito le cronache del match dai due punti di vista

   DAGLI SPALTI  NERO STELLATI

23 settembre 2010
di FLAVIO INSALATA
CASTELLANA - Importante successo casalingo per il Castellana Calcio, che nell’andata del secondo turno di Coppa Italia ha sconfitto all’Azzurri d’Italia per 3-1 il Martina di mister Ciraci, ex della gara.
A decidere la contesa una doppietta dell’argentino Cappelletti, sempre più determinante nelle sorti della squadra di Mancini (NELLA FOTO) e una rete su punizone di Raffaello. Dell’altro argentino Hurtado il gol messo a segno dal Martina.

Il Castellana, che deve ancora rinunciare a De Blasio, Zaccheo, Pirchio e Gonzalez (quest’ultimo ancora in attesa del transfert) trova subito il gol al 6'. Calcio d’angolo perfetto di Raffaello, Cappelletti stacca alla perfezione e la mette alla sinistra dell’incolpevole Crispino.
Tre minuti più tardi De Tommaso prova la combinazione con Salzano che calcio alto sulla traversa.
Al 12’ è ancora Salzano a rendersi pericoloso. Il numero 9 del Martina raccoglie un errato disimpegno di Valentino ma non riesce a trovare il tempo per il calcio in porta.
Al 20’ ci prova Marini, ma il suo tiro è ampiamente alto.
Al 22’ è ancora Cappelletti protagonista. Dribbling sull’out di destra e traversone col contagiri per la testa di Salvati, è bravo Crispino a bloccare il pallone.
Al minuto 33 ci prova Salvati con un gran tiro, Crispino è bravo a respingere.
Due minuti più tardi grande occasione per il Martina. Punizione dal limite di De Tommaso, vola Valentino e mette in calcio d’angolo.
Sette minuti più tardi è ancora duello De Tommaso-Valentino, bordata dalla distanza del primo, risposta miracolosa in angolo del secondo.
Al 45’ Longo si infila nella difesa martinese, Cappelletti vince un rimpallo e serve nuovamente il compagno che calcia alto.

Nella ripresa Valentino è ancora miracoloso salvando a tu per tu su Giardino, servito da Salzano che a sua volta aveva ricevuto da Di Miccoli.
Poi la noia per trenta minuti, prima del tiro di Hurtado bloccato ancora una volta da Valentino e dei tre gol giunti negli ultimi 5 minuti.
Prima Cappelletti con una gran punizione a giro fa 2-0.
Poi Raffaello supera Crispino sul suo palo.
Infine, al 92’ un tiro dalla distanza di Hurtado sorprende Valentino per il 3-1 finale.

   DAGLI SPALTI  BIANCAZZURRI

23 settembre 2010
di MICHELE LILLO
CASTELLANA - Quella di Castellana è la peggior sconfitta patita dal Martina in questa stagione ma il gol di Hurtado in pieno recupero lascia ancora aperto il discorso qualificazione.
I biancoazzurri subiscono un avvio di gara sottotono, le ridotte dimensioni del terreno di gioco ma anche la prestazione superlativa dell’estremo locale Valentino, ottimo in tre circostanze a negare altrettanti gol ai biancoazzurri.
Il Castellana vince colpendo a freddo con Cappelletti e arrivando al tris con due punizioni fotocopia su cui Crispino non è perfetto.
Ampio turnover per Tripepi (NELLA FOTO) che schiera in campo dal primo minuto l’estremo Crispino, Memolla esterno difensivo con Camassa e Melis centrali e la novità Di Miccoli a destra. Centrocampo con Foschini e Marini centrali, Hurtado a sinistra e De Tommaso a destra. In avanti Salzano e De Nicola.

I locali passano in vantaggio dopo soli 5 giri di lancetta e sulla prima vera azione da gol dell’incontro. Una discesa sulla sinistra di Pistoia viene fermata in angolo da Di Miccoli. Proprio dalla lunetta arriva il cross preciso per la testa di Cappelletti che trafigge Crispino nell’angolo alla sua sinistra. 
Pericoloso anche Gentile con un diagonale dai 18 metri terminato di poco a lato al 7’ minuto.
Il Martina si fa vedere per la prima volta al 9’ con De Tommaso bravo a innescare Giardino in area. E’ lo stesso avanti martinese a trovare Salzano a centro area ma il tiro di prima intenzione termina altissimo sulla traversa.
Il Castellana mostra un buon possesso palla permettendo al Martina di arrivare al tiro solo su calcio d’angolo con De Tommaso. Valentino, nell’occasione, è puntuale nella respinta.
I pericoli maggiori, però, arrivano dai piedi dei locali. Un’azione insistita di Cappelletti porta a un ottimo cross dalla destra preda di Salvati che svetta di testa trovando pronto, però, Crispino in presa a terra mentre al 34’ è ancora Crispino a salvarsi con i pugni su un’incursione velocissima in area di Salvati.
E’ ancora una punizione di De Tommaso (35’) a far gridare al pareggio. Dal vertice sinistro dell’area il folletto biancoazzurro inventa una splendida parabola a scendere che scavalca la barriera ma trova una splendida respinta plastica di Valentino che salva letteralmente il risultato.
L’ultima parte della prima frazione vede il Martina più intraprendente, a cercare di alzare il suo baricentro collezionando angoli e possesso ma non trovando l’ultimo passaggio. Bello lo stop e tiro di De Tommaso dal vertice sinistro dell’area su cui Valentino si supera di nuovo deviando in angolo al 42’.
La pressione del Martina porta i locali a trovare spazi per la ripartenza come nell’occasione del tiro di Longo da centro area piccola che termina alto sulla traversa al 43’, ultima vera azione del primo tempo.

Ripresa che inizia con gli stessi effettivi dei primi 45 minuti e con un Martina più vispo alla ricerca del pareggio.
Al 5’ la terza azione da gol nitida sprecata dal Martina. Di Miccoli dalla tre quarti martinese lancia Salzano sulla corsia. L’avanti martinese trova un bel cross per Giardino che, appostato in area piccola, tenta il tap-in di prima intenzione su cui Valentino si supera ancora una volta respingendo in angolo.
Biancoazzurri che palesano una supremazia territoriale collezionando una serie di angoli non indifferente ma colpendo di rado e con poca lucidità, soffrendo le ridotte dimensioni del terreno di gioco e una direzione arbitrale ancora una volta totalmente insufficiente.
Primo correttivo di Tripepi: al 20’ della ripresa è il turno di De Giorgio per Salzano.
Un tentativo su punizione rasoterra di De Tommaso dai 25 metri terminato di poco fuori è l’unico lampo di una fase centrale abulica dell’incontro.
Al 32’ arriva il gol di Giardino, a trafiggere di testa su cross di De Tommaso dalla sinistra ma l’arbitro annulla la rete su segnalazione del suo assistente per una posizione di offside apparsa netta.
De Tommaso sfiora ancora il gol con un tiro di contro balzo sugli sviluppi del 15° angolo martinese ma Valentino ci mette l’ennesima pezza con un colpo di reni.
Gol sbagliato, gol subito. Sul capovolgimento di fronte Memolla interviene fallosamente provocando la concessione di una punizione. E’ ancora Cappelletti a trafiggere Crispino, in ritardo sulla conclusione.
Passano due minuti e un’altra punizione sempre dal vertice sinistro dell’area martinese, battuta da Raffaello, sorprende nello stesso modo Crispino regalando il 3 a 0 ai locali.
A lenire parte delle ferite arriva il tiro da fuori area di Hurtado che per la prima volta trova impreparato il sino ad allora perfetto Valentino. Il pallone schizza sulle mani protese in tuffo dell’estremo locale entrando in rete e chiudendo, di fatto, l’incontro.

Le speranze di passaggio del turno restano ancora intatte ma il Martina nella gara di ritorno del 7 ottobre dovrà mettere in campo una gara maiuscola per colmare l’importante gap accumulato.



ASD CASTELLANA
Valentino, Lentini, Pistoia, Modesto, De Luisi, Raffaello, Gentile (84’ Alò), Longo (88’ Patronelli), Salvati (78’ Antonicelli), Cappelletti, Palumbo. A disp: Serripierri, D’Arconso, Renna, Labbate. Allenatore: Gianfranco Mancini

GIOVENTU' MARTINA
Crispino, Di Miccoli, Memolla, Marini, Camassa, Melis, Foschini (78' De Nicola), Hurtado, Salzano (65' De Giorgio), De Tommaso, Giardino. A disp.: Muscato, De Simone, Pisano, Venere, Vinci. Allenatore: Angelo Tripepi

Arbitro: Dibenedetto di Barletta
Marcatori: 5’ cappelletti CAS,  86' Cappelletti CAS, 88' Raffaello CAS, 91' Hurtado MAR
Ammoniti: De Luigi, Pistoia CAS / Marini MAR
Espulsi: nessuno
NOTE: 
Giornata serena. Manto erboso in sintetico. Spettatori: circa 150 di cui una quindicina provenienti da Martina.

1 commento:

invisibile ha detto...

Mancini dimettiti