Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Atletico Corato: Angelo Picciariello replica alle accuse della Societa'

26 aprile 2010
di IVAN LUPO
Arrivato come un fulmine a ciel sereno, alla vigilia dei Playout, il duro comunicato stampa della Societa' neroverde in cui si rendeva noto l'estromissione dalla rosa di ben quattro uomini fondamentali nello scacchiere coratino (Picciariello, Abbrescia, Luciani e Ricci), era lecito attendersi la replica dei diretti interessati.
Con una lettera giunta alla nostra Redazione nella serata di sabato, difatti, l'ormai ex capitano coratino Angelo Picciariello (Nella foto) ha voluto replicare alle pesanti accuse mosse dalla Societa' in particolare nei suoi confronti.

Il suo presunto atteggiamento di "capitano che abbandona la nave" è stato tirato in ballo nel Comunicato stampa e, di certo, ha colpito nell'orgoglio e nella dignita' in primis proprio il centrocampista riconfermato a furor di popolo ad inizio stagione.
Emblematiche le parole del team manager Michele Quinto lo scorso 17 luglio, allorquando nella sala conferenze di un noto albergo cittadino vennero tracciate le linee guida della stagione alle porte.
"Abbiamo scelto uomini di valore - dichiaro' Quinto - gente che suda dal primo al novantesimo minuto. Un esempio ne è la riconferma di Angelo Picciariello, cuore della squadra nella scorsa stagione".

Queste parole, alla luce degli ultimi accadimenti, risultano dunque alquanto stonate ed ecco perche' ci teniamo a dar voce anche a capitan Picciariello ed ai suoi compagni di "sventura".
Ecco di seguito la lettera giunta alla nostra Redazione.

" Ho guidato per un intero anno la squadra del Corato animato sempre da grande passione e senso di responsabilità, senza mai pensare di abbandonare tutto e tenendo ben presenti i doveri del mio ruolo di Capitano, al contrario di quanto è stato affermato nel Comunicato stampa pubblicato oggi (sabato 24 aprile n.d.R.) sul sito del Corato relativo all'allontanamento mio, di Giuseppe Abbrescia, di Alfredo Ricci e di Claudio Luciani.

In tale Comunicato vengono utilizzate addirittura parole come RICATTI e MANCANZA DI DIGNITA E PROFESSIONALITA', lì dove la nostra unica richiesta è sempre e solo stata quella di tener fede ad un accordo già pattuito all'inizio del campionato, relativo ai nostri rimborsi spese.
Abbiamo dato fiducia alla società del Corato indossandone con onore la maglia anche quest'anno, nonostante la scorsa stagione, dopo aver raggiunto l'obiettivo salvezza, non ci fosse stato corrisposto quanto dovuto.
La nostra richiesta è stata di avere delle garanzie prima della fine del campionato, onde evitare il riproporsi della situazione dello scorso anno, ma di fronte all'ennesima sollecitazione in tal senso, la Società senza addurre motivazioni fondate ha deciso di allontanare me e Giuseppe Abbrescia.
In un secondo momento, dopo aver fatto invano la stessa richiesta, anche Claudio Luciani e Alfredo Ricci hanno spontaneamente deciso di andare via ".


Parole totalmente sottoscritte dagli altri tre esclusi eccellenti, Ricci, Luciani e Abbrescia.
Giuseppe Abbrescia, tra l'altro, tiene a precisare: "Nel comunicato stampa della Societa' ci sono frasi contrastanti. Si dice che abbiamo abbandonato la nave ma, nello stesso tempo, che siamo stati allontanati... qual'è la verita?".

17 commenti:

drago ha detto...

questo comunicato dimostra come tutte le offese fatte ai 4 ragazzi in questi giorni sono totalmente immeritate. Mi rivolgo a tutti quelli che dicevano che da Corato nessuno avanza nulla, capisco che a tutti noi coratini dispiaccia che 4 bravi ragazzi siano andati via ma forse le responsabilità non solo solo dei ragazzi. Considerando che un vecchio detto dice " il lupo perde il pelo ma non il vizio" non mi sono sembrate arroganti e ricattatorie le richieste avanzate a nome di tutta la squadra. GRAZIE CMQ E SEMPRE FORZA CORATO

bruco ha detto...

complimenti sign picciariello tu saresti il capitano? complimenti davvero potrvi fare meglio in campo no cn questi cominicati, chiedi scusa a tutti insieme ai tuoi amici perche avete offeso noi tifosi e sopratutto i ragazzi.

ciccio ha detto...

Cari calciatori, le vostre posizioni sono ineccepibili e le vostre pretese giustificate in un rapporto di dare avere con la società; tuttavia, nei confronti della città il rapporto dare avere vi vede soccombenti e per questo nessuna pretesa poteva giustificare il vostro imporre condizioni, nenche il rapporto di amicizia e solidarietà da voi paventato. Avreste potuto benissimo fare le vostre cosiderazioni a fine campionato senza che nessuno avesse potuto dire nulla e contestualmente rispettare una piazza che vi ha sempre sostenuto ed incoraggiato, così come credo, caro Ricci, che la scelta di salvagurdare solo alcuni amici rappresenti una mancanza di rispetto verso tutti gli altri componenti della compagine societaria che a questo punto, ai vostri occhi, nella scala dei valori valgono meno di alcuni tuoi colleghi.
Personalente credo nella genuinità dei comportamenti e pertanto considero solo istintivo il vostro gesto auspicandomi un ravvedimento, non foss'altro per coloro che hanno dato in quel di Locorotondo il loro contributo sacrificandosi non solo patrimonialmente ma anche fisicamente.

buldoccer ha detto...

Caro ciccio credo che tu il comunicato non l'abbia proprio letto o fai finta di averlo letto,hai riportato lo stesso commento dell'altro articolo,quindi secondo me ti conviene leggerlo,bruco e tu non eri quello che dicevi che da corato non avanza nulla nessuno???la loro decisione mi sembra abbastanza corretta,poi mi sembra di aver capito che è stata la societa ad allontanare il capitano...quindi drago voglio condividere con te il detto il lupo perde il pelo ma non il vizio,credo che in questa storia la societa ha dimostrato la sua giovane età epoi in fondo chiedevano solo un proprio diritto e perchè allontanare solo Picciarello e Abbrescia forse erano scomodi a qualcuno.buldoccer

drago ha detto...

BRAVO BULDOCCER FORSE HAI CENTRATO IL PROBLEMA, ANCH'IO HO UN GROSSO DUBBIO.......FORSE SONO SCOMODI A QUALCUNO?????

nicchio ha detto...

Cari tutti, nel comunicato l'ex-capitano dice di pretendere prima dell'inizio del play-out le garanzie(??????), non dice che è creditore di una somma maturata dalla società e non riconosciuta, quindi non dice che il Corato è debitore verso di lui .Secondo me lui dice,tu mi paghi prima di giocare il confronto, poi se magari faccio il fesso, mi faccio buttare fuori, o mi invento un infortunio,e anche se la squadra retrocede, io non rischio nulla, tanto ho in mano LA GARANZIA....Bel furbetto , l'ex- capitano ......

ciccio ha detto...

Buldoccer, ti confermo di aver letto i comunicati anzi, per scrupolo gli ho riletti e confemo in toto quanto ho già scritto. Credo al contrario che tu non abbia compreso esattamente il senso delle mie parole ed il relativo messaggio, e ti invito a tal proposito a rileggere la prima parte della mia analisi per capire ciò che volevo dire. Ti confesso però che la cosa che più mi amareggia che quest oggi avremmo pututo discutere di gesta sportive mentre mio malgrado ci stiamo confrontando su questioni economiche che non possono comunque danneggiare le sorti calcistiche di questa città; bisognava restare uniti con il sascrificio di tutte leparti coinvolte in questa triste vicenda.

AEDES TRAPUNTE ha detto...

Ciao a tutti. Volevo dirvi qualcosa in merito al Corato calcio.
Nell'anno dei play off avevano promesso ad inizio anno un premio,che non hanno pagato ne a me ne a chi è rimasto. L'anno scorso, tutti quei giocatori che non sono stati riconfermati, e che, sono anche stati chiamati mercenari ecc., hanno perso due o una mensilità. Quest'anno, Picciariello e soci, per non cadere nella stessa trappola, hanno chiesto una garanzia, che, una società che intende pagare avrebbe potuto dare anche a tutti....invece. Un'ultima cosa, anche se le cose dovessero andare male, una società che si rispetti, deve onorare ugualmente i propri obblighi, quindi non c'entra nulla il fatto che se retrocediamo io ho almeno la garanzia. La società sarà anche giovane, ma ha capito dal secondo hanno come funzionano le cose.

francesco71 ha detto...

Carissimo Ciccio,stai parlando a nome della piazza, dello spogliatoio, o della società?
credo tu per primo,sia confuso!
Ti spiego una cosa che sicuramente sai ma fai finta di non sapere....I giocatori, in queste categorie,hanno il DOVERE di allenarsi al 100%, dietro un DIRITTO di percepire un rimborso spese DALLA SOCIETÀ;
ho scritto ALLENARSI perchè, sia chiaro a tutti che, uno, si allena, per poi giocare la domenica e per CERCARE DI VINCERE!!!!
ho scritto CERCARE, perchè se non attrezzi la squadra, e se continui a cacciare giocatori dall'inizio del campionato vedi IACOBONE,BOZZI....,non riesci a creare un gruppo che può dare soddisfazione!!!
NEGLI ULTIMI TRE MESI IL CORATO HA FATTO POCHISSIMI PUNTI, SEGNANDO POCHISSIMO......
sbaglio o tu CICCIO con me, perchè c'ero anch'io, l'anno scorso, abbiamo contestato tutto e tutti e poi con quella grossa squadra ci siamo salvati la penultima giornata??
sbaglio o l'anno scorso i giocatori, hanno fatto il loro dovere FINO ALLA FINE!!!
sbaglio o l'anno scorso tutti i giocatori hanno appurato LA POCA LEALTÀ DELLA SOCIETÀ in quanto non ha tenuto fede ai suoi accordi!!
SE POI, COME A CORATO È ACCADUTO, SI GUARDA SOLO AL DOVERE DEI GIOCATORI E NON HAI DIRITTI...E QUINDI HAI DOVERI DELLA SOCIETÀ ALLORA ..DI COSA STIAMO PARLANDO... DI ASINI CHE VOLANOOO!!
FARSI UN ESAME DI COSCENZA????
POI RICORDA CHE NESSUNO GIOCA PER LA GLORIA!!!
MA LE PERSONE CHE HANNO UTILIZZATO PAROLONI COME DIGN..., PROFESS..,MA UNO SPECCHIO A CASA LORO ESISTE?
QUALCUNO ERA DIVENTATO SCOMODO??
QUALCUNO SI È ACCORTO DEL GIOCHETTO DELLA SOCIETÀ?
QUALCUNO NELLO SPOGLIATOIO AMBIVA E AMBISCE?
......................................
NICCHO LEGGI BENE IL COMUNICATI C'È SCRITTO CHE ONDE EVITARE LA SITUAZIONE DELL'ANNO SCORSO( RIMBORSI PERSI) I RAGAZZI HANNO CHIESTO DELLE GARANZIE!!!
SVEGLIA!!L'ITALIANO NON OFFRE INTERPRETAZIONI!!
SVEGLIAAAAAAA!!!

nicchio ha detto...

Caro Francesco 71,posso assicurarti che l'italiano lo conosco, e che nessuno si è addormentato....l'unica cosa che ripeto è che , secondo me, il capitano di una squadra che fino a gennaio era vicina ai play-off e poi non vince più una partita neanche per sbaglio, prima dovrebbe farsi un bell'esame di coscienza con tutta la squadra, magari uscire un pò di "attributi" per uscire dalla situazione in cui ci siamo cacciati e poi ...magari chiedere il compenso per la prestazione sportiva, non le chiacchiere o ...le garanzie...Questo fanno in tutte le squadre i calciatori che hanno gli ATTRIBUTI....poi caro Francesco se tu pensi che nel campionato di Eccellenza tutte le squadre sono in regola coi pagamenti....iscriviti al Fantacalcio.......

antidoto ha detto...

mi chiedo: ma se picciariello ed abbrescia erano stati tra quelli che avanzavano soldi dallo scorso anno ,qualcuno gli ha messo la pistola in fronte per tornare a corato??? e se sono rimasti sino ad ora forse si saranno trovati anche bene o forse sono ancora più masochisti???quindi se sono rimasti sino alla fine del campionato dovevano rimanere anche dopo.
poi , scusami trapunte, se dici da calciatore che così funzionano le cose,non è il corato solo allora ad essere scorretto,quindi forse anche tu dopo essere andato via da corato avrai perso soldi..

AEDES TRAPUNTE ha detto...

Antidoto hai ragione, funziona in quasi tutte le società in questa maniera, solo che non fanno comunicati da santarellini come a Corato. Infatti, a causa di questa gente, ho un lavoro da anni, e non sono costretto a fare queste cose a fine anno. In merito alla riconferma di Abbrescia e Picciariello, uno prende le proprie decisioni, anche in base alle richieste che uno ha. Una risposta anche a Nicchio. Essere in regola con i pagamenti e le relative scadenze è una cosa, perdere delle mensilità è un'altra.

bruco ha detto...

ci salveremo lo stesso anche senza i mercenari. si lotta x la maglia prima che x i soldi chiaro capitano? poi mi spiegate perche era diventato scomodo?

nikosabi ha detto...

retrocereteeeeeeeeeeeeeeeeee forza terlizzi sempreeeeeeeee

buldoccer ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
buldoccer ha detto...

la verita è questa abbiamo 4 giocatori in meno e domenica una partita importante,ma leggendomi i comunicati e i vari commenti,mi chiedevo ma la società ha pensato alla città?la societa ha pensato al rischio corso,visto che nei gruppi che si rispettano tutti potevano prendere la stessa decisione di ricci e luciani,o ci sono figli e figliastri?e xche poi mandarli via se la società poteva mantenere i rispettivi impegni x i rimborsi spese? e l'allenatore che ne pensa avrà fatto qualcosa x questi ragazzi?e xche mandare via il capitano?io di tutto questo me ne sono fatto una ragione ma secondo me la societa ha agito cosi xche sapeva probabilmente che nessuno avrebbe reagito del gruppo e che probabilmente non volevano mantenere l'impegni dei rimborsi vista la difficile situazione dei play out,speriamo che tutto questo abbia un senso...forza corato

AEDES TRAPUNTE ha detto...

BULDOCCER hai fatto bingo!!!!!!

le tue domande sono devastanti, conosco le risposte ma non le dirò mai, visto che la colpa è sempre dei giocatori, La dirigenza sapeva sin dall'inizio che il gruppo è più debole dell'anno scorso, e che quest'anno le retrocessioni saranno più del previsto, La dirigenza è molto presuntuosa e con questa decisione vuole pararsi il c.....