Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Stefanizzi Sogliano - Ostuni Sport 2-2

07 dicembre 2008
da Retegialloblu.it

Svanisce nei minuti di recupero, il sogno dell’ Ostuni di Mister Carbonella di conquistare un successo sul difficile campo del Sogliano.
In vantaggio per due reti fino al 38’ della ripresa, Tenzone e compagni subiscono l’incredibile rimonta dei locali in pieno recupero, e si devono accontentare di un solo punto
L’Ostuni visto in campo domenica lascia, comunque, ben sperare i tifosi gialloblu: solida, compatta, determinata la formazione di Mister Carbonella ha controllato per oltre 80 minuti il match, lasciandosi sorprendere nel finale dall’orgoglio dei salentini
La prima emozione del match al 7’ con Mortari che da posizione angolata lascia partiro un destro violento su calcio piazzato, che Palmieri smanaccia in angolo.
Al 13’ azione dubbia in area di rigore del Sogliano con un tocco di mano di Ricciato su un calcio di punizione dalla tre quarti di Tenzone.
L’Ostuni dimostra di esserci, ed al 16’ una combinazione veloce tra Miccoli e Piscopo viene fermata per un presunto fuorigioco.
Al 23’ Piscopo ci prova dalla distanza ma il portiere di casa risponde senza troppa difficoltà. L’ultima emozione del primo tempo è del Sogliano, con una conclusione di Patruno che sorvola di poco la traversa.
Nella ripresa entra in campo un Ostuni maggiormente motivato: già al 6’ Piscopo a pochi passi dalla porta non risce ad intendersi con Miccoli, per un gol che sembrava praticamente fatto.
La pressione dei gialloblu si fa insistente, ed all’11’ arriva il vantaggio: perfetto corner di Ciaramitaro e stacco perentorio di Enrico Porro, alla seconda marcatura stagionale consecutiva.
Sulle ali dell’entusiasmo i gialloblu pervengono al raddoppio un minuto più tardi, con Piscopo che scatta sul filo del fuorigioco e batte Sakho per il 2 a 0.
Sembra non esserci partita quando Tenzone al 21’ vede quasi materializzarsi il 3 a 0: la sua conclusione ravvicinata viene respinta dall’estremo difensore di casa, con Piscopo che sulla ribattuta non inquadra lo specchio della porta.
La prima vera reazione della formazione di Mister Cudazzo (nella foto in alto) arriva al 34’ con il neontrato Brigante che colpisce la traversa con una conclusione dai 15 mt.
Due minuti dopo arriva il 2 a 1 con De Benedictis che batte Palmieri dopo un calcio piazzato di Patruno.
La pressione dei salentini inizia ad aumentare, e nel primo dei 5 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, il Sig. Roca di Bari, i locali trovano il pareggio, con l’ ex francavillese Lentini che raccoglie una palla vagante dal limite dell’area e con un gran destro batte l’estremo difensore gialloblu.
Finisce, quindi, in parità il big-match dell’ultima giornata d’andata. Per l’ Ostuni un bicchiere sicuramente mezzo vuoto, visto l’enorme mole di gioco prodotta, ma anche la consapevolezza di aver dimostrato nuovamente di avere qualcosa in più di parecchie altre squadre; se la dea bendata, fino a questo momento avversa a Tenzone e compagni, iniziasse a diventare un valido alleato il campionato dell’ Ostuni potrebbe ancora riservare piacevoli sorprese ai sostenitori gialloblu.

STEFANIZZI SOGLIANO
Sakho, Fracella, Ingrosso, Branà, Ricciato, Biasco, Mortari (57’ De Benedictis), Lentini, Spagna (57’ Tundo), Patruno, Manco (62’ Brigante). A disp: Micheli, Gaetani, Schito, Edjekepan.

OSTUNI SPORT
Palmieri, Matera, De Cesare, Monaco, Amato, Trovato, Piscopo (79‘ Zammillo), Porro, Miccoli (84’ Kreshpa), Tenzone (88’ Nuzzaci), Ciaramitaro. A disp: Furone, Toscano, Grieco.

1 commento:

paolo ha detto...

Bisogna precisare che il secondo goal dell'Ostuni è viziato da un fuorigioco di circa 5 metri . Sicuramente un ottimo Ostuni e un brutto Sogliano . P.s. : il collaboratore del giudice di gara
mi è sembrato non adeguato per questa categoria in quanto non si allineava mai con l'ultimo uomo .
Sempre FORZA SOGLIANO