Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Maruggio - Castellana 3-1

___________________________________________________
Un Castellana in condizione non ottimale subisce un pesante passivo a Maruggio. La gara, giocata a ritmi non elevati, si infiamma  già nei primi minuti col vantaggio ospite, ma il primo centro di  Pietro Parente ed i cambi azzeccati da mister Cimino nella ripresa permettono ai padroni di casa di ribaltare il risultato e conquistare tre punti importanti. Di seguito le cronache del match dai due punti di vista

   DAGLI SPALTI  GIALLOBLU

30 settembre 2010
di MARIA LANZO
MARUGGIO - Missione compiuta per il Maruggio, che porta a casa i 3 punti e si assesta a quota 7 in classifica, scavalcando di una lunghezza proprio il Castellana, al termine di una partita certamente non spettacolare, e giocata su ritmi non proprio elevati. Ma l’importante era ritornare a vincere (ricordiamo che la vittoria mancava dalla seconda giornata) e smuovere la classifica.
Male il Castellana, pericoloso solo in occasione del gol del vantaggio. Praticamente inoperoso Signorile.
La manovra dei baresi è apparsa piuttosto lenta, prevedibile e priva di grossi sbocchi offensivi. Ancora assenti Pirchio, De Blasio e Zaccheo. Decisamente meglio il Maruggio, sempre pericoloso in fase di ripartenza veloce. Mister Cimino butta nella mischia fin dal primo minuto Parente (NELLA FOTO), e un po’ a sorpresa lascia fuori Caputo, per schierare una difesa formata, per ben tre quarti, da under. Almeno sei le occasioni da gol a favore dei padroni di casa.

I primi 10 minuti vedono un Maruggio abbastanza arrembante e spigliato, ma, a sorpresa, è il Castellana a portarsi in vantaggio (13'). Il direttore di gara punisce un retropassaggio di Arcadio raccolto con le mani da Signorile con un calcio di punizione a due in area. Il missile calciato da De Luisi non lascia scampo al portiere giallo-blu.
Dopo un attimo di sbandamento in seguito al gol subito, i padroni di casa si ricompattano, e trovano il pareggio (26') con la prima sospirata rete di Pietro Parente. L’azione è praticamente la fotocopia di quella del vantaggio barese. Calcio di punizione a due in area del Castellana, e gol dell’attaccante barlettano, il quale un minuto prima aveva deliziato gli spettatori con uno spettacolare tiro al volo che aveva, letteralmente, fatto tremare, la traversa.

Nel secondo tempo, Mancini decide di affidarsi ad Antonicelli, già decisivo con il Manfredonia, per dare un po’ di peso e brio all’attacco. Ma il cambio non sortisce gli effetti desiderati.
Va decisamente meglio al suo collega di panca, Alfredo Cimino, che, invece, azzecca tutti e tre i cambi. Non a caso il gol del vantaggio (77') porta la firma di Pignatale e quello del definitivo 3-1 (85') quella di Sangermano, complice una giocata insistita dell’altro subentrato, Scarciglia.
Prestazione convincente per il Maruggio, soprattutto dal punto di vista caratteriale, e 3 punti, meritati, a dare respiro alla classifica. Da rivedere il Castellana.

   DAGLI SPALTI  NEROSTELLATI

30 settembre 2010
di FLAVIO INSALATA
MARUGGIO - Esce con una sconfitta dal “Demitri” di Maruggio il Castellana Calcio di mister Gianfranco Mancini .
L’undici castellanese, nella sesta giornata del campionato regionale di Eccellenza, non è riuscito a confermare la vittoria di Manfredonia, cedendo nel secondo tempo per 3-1 alla squadra padrona di casa, che così sale a quota 7 punti in classifica. Rimane a 6, invece, il team del presidente Giuseppe Pellegrino, che torna in zona calda in attesa della sfida, in programma domenica pomeriggio alle 15.30 all’Azzurri d’Italia, al Copertino dei fratelli De Benedictis.

La sfida, alla quale il Castellana giungeva nuovamente senza Pirchio, De Blasio e Zaccheo, era stata aperta da una rete di De Luisi, (NELLA FOTO) prima della rimonta ospite con Parente, Pignatale e Sangermano.

Sblocca il risultato al minuto 13 il Castellana. Retropassaggio di Arcadio per Signorile che raccoglie con le mani. Punizione a due e missile di De Luisi che non lascia scampo al portiere avversario.
Stessa dinamica per il pareggio di Parente, giunto al minuto 26 sempre su punizone a due in area.

Nella ripresa il Maruggio trova ancora due volte la via del gol grazie ai neo entrati Pignatale e Sangermano che approfittano di distrazioni difensive castellanesi e fissano il punteggio finale sul 3-1




MARUGGIO CALCIO
Signorile, D’Urso, Zizzari, Ciaffardino, Carlucci, Arcadio, Catapano (75' Scarciglia), Baratto, Crupi (80' Sangermano), Cimino, Parente (63' Pignatale). A disp. Dimitri, Sudosi, Caputo, Augenti. Allenatore: Alfredo Cimino

ASD CASTELLANA
Valentino, Lentini, Pistoia, Modesto, De Luisi, Raffaello, Longo, Gentile (72' Giannoccaro), Salvati, Cappelletti, Palumbo (46' Antonicelli). A disp. Serripierri, Frascati, Alò, Patronelli, Renna. Allenatore: Gianfranco Mancini

Arbitro: Catucci di Foggia
Marcatori: 13’De Luisi CAS, 27’ Parente MAR, 77' Pignatale MAR, 85' Sangermano MAR.
AmmonitiCrupi MAR
Espulsi: 71' Alfredo Cimino (All. MAR) per proteste

1 commento:

invisibile ha detto...

mancini dimettiti