Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

FASANO / Di Bari lascia. La Società affonda tra l'indifferenza

11 luglio 2010
di TOMMASO VETRUGNO
Destino segnato per il calcio cittadino. Salvo colpi di scena dell’ultim’ora la squadra non sarà iscritta al prossimo campionato di Eccellenza. La crisi societaria continua a perdurare ed il sindaco-presidente Lello Di Bari (nella foto) anticipa la difficile soluzione che adotterà nei prossimi giorni.

«Non posso più continuare – afferma – confermo il mio disimpegno e se non dovessero arrivare soluzioni in queste ore la squadra non sarà iscritta al campionato».

Dichiarazioni pesanti che hanno gettato il popolo biancazzurro nel completo sconforto. Sarebbe uno smacco per una piazza sportiva che nel passato ha tenuto ben alto l’onore calcistico della stessa provincia, con la militanza in serie C2 e la disputa anche dei play off promozione.
Oggi i ricordi sono l’unica cosa che spinge gli stessi tifosi a mobilitarsi per salvare il blasone. I responsabili dei gruppi organizzati sono pronti a scendere in piazza per sensibilizzare la città sulla questione.

Intanto il tempo scorre e la scadenza per l’iscrizione è già dietro l’angolo. Il termine ultimo è fissato per il prossimo 16 luglio, certo ci sarebbe la possibilità di usufruire di un’altra settimana in più, ma il ritardo deve essere giustificato. Ad oggi resta l’impegno di dover perfezionare una domanda con il versamento di euro 7.100,00 per l’iscrizione e l’obbligo di schierare la formazione juniores. Nel mezzo c’è da risolvere una crisi che sembra non conoscere la parola fine.
Perse anche le speranze che portavano ad Antonio Flora, ma quest’ultimo ha deciso di prolungare la sua esperienza con la Fortis Trani. In città si lotta contro il tempo, tutti sperano in un ripensamento dell’attuale presidente, ma Di Bari sembra stanco di questa situazione. In più di una circostanza il massimo dirigente aveva sottolineato il suo disimpegno, ma nessuno si è mosso.

(G.d.M.)

1 commento:

懿綺懿綺 ha detto...

這麼用心的經營你的文章, 當然值得我們留連拜訪的!..................................................