Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Bisceglie: Nico Tritta: "Vittoria sfumata per un rigore inesistente"

07 gennaio 2010
di MINO DELL'ORCO
Solo un rigore concesso con magnanimità a 10’ dallo scadere nega al Bisceglie il blitz nella trasferta dell’Epifania sul rettangolo del Corato.
Al “Comunale” di via Gravina i nerazzurri ottengono il terzo pareggio stagionale dopo aver a lungo comandato il punteggio.
L’incornata di Leonardo Di Bitetto al 33’ spezza l’equilibrio, poi nella ripresa la squadra di mister Di Corato non corre particolari insidie fino al discusso penalty assegnato dal brindisino Guarini per un veniale atterramento su Di Domenico, che lo stesso centravanti neroverde trasforma per il definitivo 1-1.

«E’ davvero un peccato aver mancato la vittoria a causa di un rigore inesistente – esordisce Nico Tritta (nella foto), illustre ex di turno e al debutto da titolare -. Abbiamo disputato un’ottima gara meritando il vantaggio con una pregevole manovra corale (innescata proprio dal 34enne fantasista tranese) e sfiorando il raddoppio nella ripresa. Prima dell’episodio
cruciale sfavorevole il Corato non si era mai affacciato dalle parti di Moschetto, tranne un gol giustamente annullato per fuorigioco in avvio di ripresa (a Cesareo n.d.R.). Il rammarico è tanto, basti pensare che in caso di successo ora saremmo a due punti dal Terlizzi, quinto. Comunque proveremo subito a recuperare nella trasferta di domenica a Lucera».

Approdato a Bisceglie da appena cinque giorni, Tritta si è già integrato alla meraviglia nel nuovo gruppo risultando tra i migliori in campo.
«E’ un ambiente che conosco bene avendo già indossato questa maglia dal 2001 al 2003 e non ho avuto esitazioni ad accettare la proposta. Ho trovato uno spogliatoio coeso, le difficoltà del recente passato lo hanno cementato».

(G.d.M.)

2 commenti:

fabio ha detto...

tritta ma che partita hai visto? avete fatto un solo tiro in porta , cesareo goal annullato ingiustamente e parlate pure.lasalandra 6 un giocatore da 3 categoria parla meno in campo e fai i fatti. tritta di te meglio nn parlare .

drago ha detto...

Tritta quello ke dici conferma che non eri in campo, forse sei rimasto negli spogliatoi e non hai visto la partita..........
Essere un tantino più obiettivo potrebbe esseti utile.