Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

As Bisceglie - Acd Massafra 2-1

08 febbraio 2009
di Alessandro Ciani Passeri

Il Bisceglie supera il Massafra mantenendo intatte le distanze dalla quinta posizione (il Sogliano quest'oggi ha vinto ) e accorciando il gap dalla quarta in classifica (pareggio del Copertino contro il Locorotondo).
Un risultato importantissimo per gli stellati che così riscattano la cocente sconfitta di Giovedì scorso contro lo Japigia e chiudono le speranze di possibile accesso agli spareggi promozione proprio al Massafra, altra diretta concorrente.
Se il risultato può far sorridere, di certo la prestazione di Di Pinto e soci non è stata delle più entusiasmanti. La vittoria è giunta sugli sviluppi di due calci piazzati in cui prima Santoli e poi lo stesso capitano sono riusciti a metterla dentro.
Il Massafra dal canto suo non ha demeritato, andando vicino al pareggio nella seconda frazione con Piccolo, il cui tentativo al momento di varcare la linea di porta ha trovato il miracoloso salvataggio di Di Donna.
Quel che importa però era riuscire a portare a casa i tre punti, così da poter attraversare una settimana tranquilla in vista del delicato match di domenica prossima in quel di Castellana.
La cronaca: Mister Columbo (foto: O. Cardone) manda inaspettatamente in campo diverse novità rispetto alle ultime settimane: un turno di riposo per Cagnazzo (in panchina) e Medico (in tribuna), sostituiti da Grondona e Porcelluzzi. Squalificato La Salandra al centro della difesa ritorna Di Donna al fianco di Santoli, con Malerba a destra e Landi a sinistra. A centrocampo Moreo e Sardella sono accompagnati sugli esterni da La Nave e Pasculli.
Nel Massafra diverse assenze, Ciaurro, Leo, Morelli e Luccarelli. In campo dal primo minuto i due ex Candita e Montecasino.
Prima palla goal al 12' con Di Pinto che spara alto dal limite dell'area dopo una bella iniziativa portata avanti da Di Pinto.
Al 20' sugli sviluppi di un calcio da fermo battuto dalla destra da Moreo, Santoli mette la zampata vincente dopo una mischia in area, infilando De Candia.
La gara appare brutta e noiosa, nessuna delle due squadre riesce a creare occasioni da rete degne di nota finchè al 40' i nerazzurri approfittano di un calcio di punizione assegnato dal Sig. Politi di Lecce per atterramento di Pasculli al limite dell'area. Si incarica di battere capitan Di Pinto che, complice una leggera deviazione della bariera, insacca il pallone nell'angolo opposto coperto dal numero uno ospite.
La prima frazione si chiude con il doppio vantaggio degli uomini di Columbo.
Nella ripresa mister Pettinicchio manda in campo forze fresce, ovvero l'attaccante Piccolo e il mediano Palmisano.
Passano appena quattro giri di lancette che Candita, con una punizione battuta dalla destra e con la palla che attraversa tutta l'area, mette la palla alle spalle di Grondona tra lo stupore generale.
Il Massafra ci crede e mantiene costantemente il dominio del gioco.
Nel Bisceglie sembra echeggiare lo spettro delle gare del passato contro Terlizzi, Japigia e Lucera.
Dopo un break di Moreo dalla distanza al 29' bloccato a terra da Di Candia, il Massafra va vicinissimo al goal del pareggio al 34' con Piccolo che, ben servito da un lancio dalle retrovie di Montecasino, anticipa di testa Grondona in uscita con la palla che al momento di varcare la linea di porta, viene provvidenzialmente spazzata via da Di Donna in acrobazia.
I minuti passano e il Massafra avanzando il baricentro alla ricerca del pareggio, concedendo ampi spazi ai padroni di casa.
Al 41' Di Pinto dopo essersi involato per trenta metri e aver superato due avversari, spara incredibilmente a lato solo davanti al numero uno massafrese.
Un minuto dopo è ancora il capitano nerazzurro a mangiarsi un goal già fatto sbagliando incredibilmente un tap in da pochi passi su splendido assist di La Nave.
Al 42' il Bisceglie rimane in dieci per l'espulsione di Sardella che, già ammonito, eccede nelle proteste.
Susseguentemente viene espulso dalla panchina anche il D.S. nerazzurro Storelli per qualche parola di troppo all'indirizzo del direttore di gara.
Al 49' in pieno recupero è ancora La Nave a lanciare Di Pinto in contropiede, ma il numero 10 stellato ancora una volta tutto solo davanti a Di Candia, non centra la porta.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

come mai nn viene piu'aggiornato questo blog

Anonimo ha detto...

carino questo articolo, sono arrivato a questo blog grazie a 2 siti , che vi volevo segnalare NotiziediSport.net e l'altro NotiziediOggi.it , sono credo simili, cmq avevano una pagina dedicata proprio al blog :-D
ciaooooo